venerdì 7 dicembre 2012

Che pasticcio Olga Jones

Immaginate improvvisamente di trovarvi in un corpo grasso, brutto e cattivo. Focalizzato? Ora aggiungeteci un look molto improvvisato dato che i vostri vestiti vecchi non vi entrano più. Mettete qualche occhiaia qua e là assieme a qualche piccolo foruncolo e avrete una Bridget Jones dei poveri.
Ovviamente tutti sapranno che la nostra cara biondina inglese nonostante tutta la caterva di problemi è riuscita ad ammaliarsi ben due uomini niente male.
La terribile somiglianza tra me e la signorina Jones fanno sì che io mi alzi la mattina cantando All By Myself facendomi apparire come una barbona in preda a qualche strano attacco mistico.Tutto ciò corredato da pigiamoni XXL con adorabili cagnolini.

Ricorderete come nel precedente post parlavo appunto di questa mia "indecisione" tra due uomini, ebbene uno dei due mi ha baciata, siamo usciti, tutto rose e fiorellini di campo fin quando ieri, uscendo per la 3^ volta, non è stato commesso l'errore cruciale: "Dai, prendiamoci qualcosa da bere".
E anche io scelsi la vodka.

Il comune alcolismo soft che c'è tra me e Bridget ha portato la serata ad una piega che più di tutti avevo scongiurato. Un cocktail a base di vodka, andatura barcollante, sguardo da pesce lesso, capelli sfatti e capacità intellettive ridotte del 50%.
Piccola precisazione: colui che ho baciato sarebbe lo stronzo irrangiungibile con una caterva di adulatrici dietro. Mentre l'altro è il ragazzo dolce e sensibile che non farebbe male ad una mosca ma che probabilmente non lo vedrei mai a fare coppia con me. Vorrei teneste presente queste due cose.


Tornando alla serata, barcolleggiando sono andata alla macchina, ci siamo sbaciucchiati e poi dritta a casa perché era stanco.
Cosa comprensibile dopo aver fatto palestra, bevuto ed essersi alzato relativamente presto.
Se non fosse che la mattina, cioè poche ore fa io non mi colleghi trovando il suo status appena pubblicato "Non sono fatto per restare"
Tutto finito, ne sono sicura al 100% e ora andrò ad imparanoiarmi davanti a milioni di calorie, in pigiama, leggendo un libro.
Bella la vita non è vero?




2 commenti:

  1. La tua vita è un film D:
    Non puoi scegliere l'altro, quello buono dolce e gentile? Insomma, ci vuole accanto qualcuno che ti coccoli, almeno sotto Natale!

    RispondiElimina
  2. Sono tua sorella PhoebeJones. ♥

    RispondiElimina